E' in corso una procedura di uniformazione delle seconde edizioni

Demografia descrittiva

Da Demopædia.
Demografia descrittiva  
definizione da seconda edizione (2008)


Per alcuni aspetti (o branche) della demografia sono state introdotte denominazioni particolari in ragione del loro oggetto o delle loro metodologie di analisi. La demografia storica 1 si occupa delle popolazioni del passato per le quali si dispone di fonti scritte; in assenza di tali fonti, lo studio delle popolazioni antiche prende il nome di paleodemografia 2. La demografia descrittiva 3 tratta dell’ammontare, della ripartizione geografica, della struttura (101-2) e dello sviluppo delle popolazioni da un punto di vista puramente descrittivo, facendo ricorso principalmente alle statistiche demografiche 4. La demografia teorica 5, o demografia pura 5, considera le popolazioni da un punto di vista generale ed astratto, occupandosi dello studio delle relazioni formali tra i diversi fenomeni demografici; in ragione del ricorso a diversi metodi matematici, essa si confonde, in pratica, con la demografia matematica 6. Con il termine studio demografico 7 si intende in genere uno studio condotto su una popolazione reale, utilizzando tutti gli strumenti dell’analisi demografica (103-1). Questo studio può portare sulla congiuntura demografica 8, cioè sull’evoluzione dello stato e del movimento di una popolazione nel corso di un periodo breve e recente. L’insieme delle discipline precedenti viene chiamato, da alcuni, demografia quantitativa 9, in ragione dell’importanza attribuita all’aspetto numerico dei fenomeni ed al fine di distinguerle da quelle particolari ramificazioni della demografia che si vedranno nei paragrafi seguenti. L'espressione più generica studi di popolazione 10 include anche tutto quello che riguarda i rapporti tra eventi demografici e fenomeni sociali, economici o altro.
Segue...