E' in corso una procedura di uniformazione delle seconde edizioni

Dizionario demografico multilingue (seconda edizione armonizzata, volume italiano)

Sposi

Dizionario demografico multilingue (seconda edizione unificata, volume italiano)
(Reindirizzamento da Coniugi)
Sposi  
definizione da seconda edizione (2008)


Fanno parte dello studio della nuzialità 1 i fenomeni quantitativi che dipendono dall’esistenza, nelle popolazioni, di matrimoni 2, o unioni legittime 2, cioè di unioni 3 tra individui di sesso opposto, stabilite nelle forme previste dalla legge o dalla consuetudine, e che danno agli individui in causa diritti e doveri particolari. Nella maggior parte delle società, l’instaurazione di tali unioni legali o consuetudinarie è caratterizzata dalla celebrazione di una cerimonia, chiamata anche nozze 4. L’osservazione della frequenza degli eventi (201-3) costituiti da tali matrimoni (nel senso del n° 501-4) e dagli scioglimenti delle unioni (513-3), è alla base degli studi sulla nuzialità. Per estensione, talvolta si considerano anche, nei limiti del possibile, lo studio delle unioni illegittime (503-5), soprattutto dove tale genere di unioni è abbastanza diffuso da non poter fare a meno di non prenderle in considerazione. Gli individui uniti dal legame del matrimonio (nel senso del n° 501-2) si chiamano sposi 5, o coniugi 5. A seconda del loro sesso, i coniugi sono chiamati rispettivamente marito 6, o sposo 6, e moglie 7, o sposa 7. Si chiama coppia sposata 8 (cfr. 503-8) l’insieme composto dai due sposi.

  • 2. matrimonio, s.m. — matrimoniale, agg.
    Nello stesso senso si usano pure connubio (s.m.), unione legittima, o unione regolare, ecc.
    Nella terminologia giuridica corrente la voce letto (s.m.) prende il significato di matrimonio in espressioni come figli di primo letto.
  • 4. nozze, (s.f. pl.) è usato solo al plurale. — nuziale, agg.
  • 5. sposi, s.m. pl. — sposarsi, v.r., e anche, detto dell’uomo, ammogliarsi (v.r.), e della donna, maritarsi (v.r.).
    coniuge, s.m. — coniugale (agg.): si dice indifferentemente dell’uno come dell’altro soggetto del matrimonio.


Segue...